Angelo Menadel, Coro delle Potestà: seconda sfera

Menadel

Angelo MenadelAngelo  MENADEL

Reggente per i nati dal 18 settembre al 23 settembre

Coro delle Potestà
Sede: è il 36esimo Soffio e il quarto raggio angelico nel Coro marziano degli Angeli Potestà, nel quale amministra proprio le energie di Marte.
Colore della Gerarchia: verde smeraldo
Doni, attitudini, opportunità e poteri: per  i nati dal 18 al 23 settembre, sotto l’influsso benefico dell’Angelo Menadel, sono propensi ad affrontare le  situazioni che si presentano sul lavoro affrontando le difficoltà e le incertezze degli inizi.
La dimensione del lavoro potrà essere la strada attraverso la piena realizzazione per i nati in questi giorni. La Preghiera all’Angelo Menadel risolve proprio le difficoltà inerenti al lavoro ed all’impiego. Tramite l’invocazione è possibile ottenere: lavoro sicuro, liberazione dalla prigionia, dall’oppressione, dalle accuse.
Il nome dell’ Angelo MENADEL  significa “Dio adorabile ”

L’Angelo Menadel dona la liberazione di quei suoi protetti che sono prigionieri dei loro errori; quelli che si sono allontanati dalla Verità. L’Angelo Menadel  è il primo gradino della scala che conduce a Chavaquiah .
L’individuo dovrà compiere un  lavoro di riflessione su se stesso che  si manifesterà attraverso un’attività professionale molto difficile, estranea alla sua personalità, alle sue possibilità.
La Tradizione indica che è bene pregare questo Angelo, se si vuole conservare il proprio impiego. In tal modo, la persona ritroverà le sue facoltà e potrà lavorare bene e riuscire.
Le qualità che sviluppa  l’Angelo Menadel sono carattere disponibile, altruismo, amore verso gli altri; dona grandissima vitalità, vita lunga e felice, in cui il lavoro occuperà grandissimo spazio.
Invocandolo dona mezzi di sussistenza  attraverso il lavoro, facilità di ottenere un impiego e sicurezza; liberazione dalla prigionia, dall’oppressione, da false accuse. Infine fa scoprire i beni smarriti o che sono stati rubati e offre il suo l’aiuto per far tornare gli esuli in patria.
L’Angelo dell’Abisso a lui contrario si chiama Semlim crea impedimenti, blocca chi ha bisogno di libertà di movimento, aiuta a fuggire i colpevoli che devono rendere conto di colpe commesse.
Causa inerzia per timore di conseguenze peggiori, accuse – anche ingiuste, licenziamenti, perdite di impiego, declino delle attività.
Preghiera all’Angelo Custode MENADEL
Aiutami, Signore,
a cancellare dalla memoria il mio oscuro passato.
Fa che i sette veli dell’oblio
cadano su ciò che fui e che
non voglio essere mai più.
Occupati mio Angelo Custode, di far sparire
la nostalgia che mi perseguita; allontana
da me per sempre anche il gusto delle vecchie,
piacevoli abitudini che mi hanno
tanto a lungo imprigionato
nel materialismo del Mondo.
Voglio andare verso la Luce;
voglio ottenere da Te, Angelo MENADEL,
un Passaporto, un Visto, per tornare,
in spirito e in realtà, alla mia Patria Celeste.
Voglio ascoltare il Concerto siderale
delle Sfere, il crepitio degli Astri
nella loro corsa spaziale.
Ciò che mi dai, lo metto a frutto. Tutto è possibile quando si cammina
mano nella mano con il proprio Angelo Custode!
Gli altri Angeli del Coro delle Potestà sono:

Commenti(3)

  1. antonella says

    ho bisogno della vostra presenza per essere migliore , mi potete aiutare??
    grazie antonella / morgana per gli amici

  2. antonella says

    grazie. ho bisogno di voi per migliorare i miei pensieri, gesti, vi aspetto grazie antonella, morgana per gli amici del web

  3. nadia says

    sapere che ci siete mi rende felice, aspetto ogni giorno la vs presenza. grazie

Lascia un tuo commento