Master a cura di Gian Carlo Zazzeri

Nella cultura degli Indiani d’America, il termine “medicina” non indica come in occidente il concetto di guarigione del corpo, ma indica il potere che si ottiene dalla conoscenza dei segreti dell’universo.

Il termine sciamano è utilizzato solo dagli occidentali, mentre nella cultura indiana gli uomini sacri sono detti “uomini di medicina” perché mediatori con il divino, fonte della conoscenza.

Attraverso la conoscenza l’uomo ottiene la propria integrità, che porta giovamento sia all’anima che al corpo.

La ruota di medicina è un cerchio con una croce al centro ed è un simbolo che richiama la natura dell’uomo, dell’universo e del Grande Spirito. Il simbolo, essendo una semplificazione, serve a far comprendere come non sia possibile descrivere qualcosa di incommensurabile come il divino e, al tempo stesso, ci aiuta ad avvicinarci ad esso.

In altre parole, la ruota di medicina è lo specchio dell’unione tra uomo e universo, è il riflesso del divino ed è il mezzo per comprendere le leggi cosmiche e morali, rappresentate da quattro animali di potere che simboleggiano le quattro direzioni (Nord-Sud-Est-Ovest) e i quattro elementi della creazione (Acqua-Fuoco-Aria-Terra).

Come avverrà tutto questo?

In questo master conoscerete la ruota di medicina Arcangelica dove lo sciamanesimo si unisce agli Angeli.

Agli animali di potere sono state aggiunte le potenze archetipe corrispondenti ai quattro Arcangeli, che rappresentano le quattro virtù dell’anima e le quattro forze dimensionali del cosmo. Essi ci guideranno verso il ritorno nella nostra natura divina, tra il cielo e la terra.

Richiedi informazioni

14 + 1 =