Come aiutare i bambini a superare le paure grazie agli Angeli

I bambini provano diverse paure in quanto conoscono poco il mondo che li circonda e si sentono indifesi. Ecco come aiutare i bambini a superare le paure più frequenti grazie agli Angeli

Le manifestazioni di paura nei bambini, pur se in misura diversa, sono abbastanza frequenti e riguardano, in genere, il buio, gli animali, le persone sconosciute, i mostri, i fulmini, le maschere, l’acqua, l’abbandono da parte dei genitori, il dormire da soli, ma anche specifiche attività (es.: tuffarsi, pattinare, arrampicarsi, etc.).

Ma cos’è la paura?

La paura è una condizione alquanto comune e naturale, sia nei bambini, che negli adulti. Si tratta di uno stato importante, spesso considerato solo in negativo, come un qualcosa da sconfiggere a tutti i costi. In realtà, essa rappresenta una reazione importante di difesa istintiva.

Di fronte all’ignoto, al non conosciuto, al poco familiare, svolge un ruolo di salvaguardia: esorta alla prudenza, agevola la valutazione di un rischio, permette di evitare i pericoli. In altre parole, rappresenta un valido strumento per la sopravvivenza, favorendo la conservazione della specie umana. Ricopre, quindi, un ruolo decisamente positivo.

Le paure devono, peraltro, essere elaborate e tramutate in azione, per evitare che si trasformino in fobie o in stati ansiosi, assumendo dimensioni limitanti nella vita quotidiana.

Poiché i bambini hanno uno stato cognitivo ancora acerbo, devono essere aiutati in questo percorso di crescita, affinché possano vivere lo sviluppo della loro personalità in armonia e raggiungere una maturazione psichica equilibrata, basata su una consapevole fiducia in loro stessi.

È, pertanto, compito degli adulti (genitori, insegnanti, educatori) guidare i bambini nell’affrontare le paure, ascoltandoli, rispettando i loro tempi, non ridicolizzandoli, diventando loro alleati. Ciò fa acquisire ai bambini sicurezza, riducendo la tensione che sperimentano davanti alla loro fragilità.

Per il conseguimento di questo scopo, esistono diverse tecniche e possono essere adoperati differenti approcci. Personalmente prediligo, soprattutto perché si tratta di bambini, una via che non è per niente invasiva ma, anzi, risulta essere molto gentile e dolce e, nel contempo, tanto profonda ed efficace: si tratta della via degli Angeli.

tempo

La via degli Angeli per aiutare i bambini a superare le paure

Gli Angeli sono al nostro fianco in ogni momento, anche se non riusciamo a vederli, a sentirli, a percepirli perché, crescendo, abbiamo sviluppato, soprattutto, la nostra parte razionale, a scapito di quella sensoriale ed extra sensoriale. Nei bambini, in particolar modo in quelli più piccoli, invece, questa scelta preferenziale non esiste.

I bimbi riescono facilmente ad avvertire, sentire, vedere le presenze angeliche ed instaurare con loro una profonda intimità. Per questo può risultare facile avvalersi dell’aiuto degli Angeli nell’elaborazione delle paure dei bambini.
Si può insegnare a questi ultimi l’utilità di rivolgersi agli Angeli quando si prova paura, invocarli, raccontando loro le proprie situazioni di disagio, le emozioni e le fantasie che creano turbamento..

I bambini possono imparare dagli adulti a pregare gli Angeli in modo non noioso e ripetitivo, ma in forma giocosa, lasciando ampio spazio alla fantasia ed alla creatività. Agli Angeli, infatti, piace giocare, divertirsi, ridere e condividere.

Ad esempio, se un bambino ha paura di dormire da solo, può essere guidato ad immaginare di invitare il suo “amico” Arcangelo Michele e gli altri Angeli a lui vicini, a casa sua, per giocare un po’ con lui a nascondino o ad un altro gioco amato dal bambino.

Prima di andare a dormire: istruzioni

Giunta l’ora di andare a dormire, si invita il bambino ad immaginare di accompagnare l’Arcangelo Michele mentre dispone, a difesa della sua cameretta, degli Angeli attorno al suo letto, uno davanti alla porta ed uno davanti alla finestra, mentre lo stesso Michele starà sdraiato a fianco del bambino. Sentendosi in compagnia e protetto da queste dolci e rassicuranti Entità, il bambino avrà elevate possibilità di tranquillizzarsi e superare la sua paura di dormire da solo.

Attraverso l’amore e la gentilezza degli Angeli, giocando e divertendosi con loro, i bambini possono, dunque, imparare ad affrontare le paure, facendo emergere la loro dote di coraggio necessaria per vivere in modo costruttivo questo magnifico dono che è la vita.

Con Amore

Alessandra Zurrida

Lascia un tuo commento